Panico ma rosa

Dal diario di un non intubabile

Teatro

Scritto, diretto e interpretato da Alessandro Benvenuti 

59 giorni di lockdown. 59 pagine di diario che raccontano l’isolamento obbligatorio di un autore-attore che privato del suo naturale habitat: il palcoscenico, decide di raccontarsi per la prima volta pubblicamente e con disarmante sincerità come persona. Un viaggio nella mente di un comico che cerca un nuovo senso della vita per non impazzire, reinventa il passato di chierichetto, stabilisce inediti e proficui rapporti con tortore, passerotti, merli, cornacchie, piccioni e gabbiani. Mescola sogni e aneddoti. Progetta linguaggi comico barocchi. Decide di rinascere a nuova vita digerendo il suo passato e i fantasmi che lo hanno abitato per tornare bambino, anzi bambinaccio, prima di tacere per sempre. Diciamo insomma che drammaturgicamente parlando “Panico ma Rosa” è di genere Po Ca Co: Poetico Catastrofico Comico.

Mercoledì 12 agosto, ore 21.30

Marina di Grosseto – Forte San Rocco

Condividi sui social!

Altri eventi

E si continua il canto

E si continua il canto

Giovedì 21 luglio, ore 21.30 EdicolAcusticaIl mondo di EdicolAcusticaConcertoConducono Alberto...